CHARDONNAY LOS VASCOS 2020
search
  • CHARDONNAY LOS VASCOS 2020

CHARDONNAY LOS VASCOS 2020

13,51 €
Tasse incluse

CHARDONNAY LOS VASCOS 2020

Quantità
Ultimi articoli in magazzino

  • TIPOLOGIAColchagua Valley DO - " Chardonnay "

  • ZONA PRODUTTIVAColchagua Valley

  • VITIGNOChardonnay 100%

  • TIPOLOGIA DEL TERRENOTerreno di origine vulcanica, costituito da terreno sabbioso-argilloso e sabbia granitica.

  • VINIFICAZIONEL'uva viene raccolta a mano quando il frutto è già alla sua maturazione ottimale, poi l'uva viene portata in cantina, accuratamente selezionata, diraspata e delicatamente pressata. Il mosto ottenuto viene macerato e fermentato lentamente in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata, dove rimane per un po' di tempo.

  • COLOREGiallo brillante con leggeri bagliori verdastri e dorati.i

  • PROFUMOAromi armonici e fruttati, con l'intensità di note di melone, banana, pompelmo e altri frutti esotici, con sensazioni di vaniglia e mandorla. Completa il tutto , lampi di verbena, zest di limone e propoli.

  • ABBINAMENTIQuesto vino bianco secco del Cile è adatto come aperitivo o come compagno perfetto per ostriche o pesce. Accompagna anche piatti con pollame o carne di vitello in modo eccellente.

  • SAPOREAl palato,esplode con un fruttato sovraccarico di pompelmo, arance, sostenuto da sapori di pera e uva spina. Una bella acidità sostiene il corpo pieno di questo Chardonnay e dà a questo vino freschezza ed eleganza. Inoltre, questo vino bianco ha un corpo potente e complesso con un finale lungo ed espressivo.

  • NOTE DEGUSTATIVELos Vascos Chardonnay è ottenuto da uve acquistate dai produttori nelle regioni di Casablanca e Curicó. E' un vino delicato e fresco con un bouquet fruttato. Questo vino ha una notevole espressione aromatica nel bouquet con limone, pompelmo e frutta esotica. Fresco , elegante e persistente.

  • DESCRIZIONEDomaines Barons de Rothschild (Lafite) ha rilevato la tenuta di Los Vascos (Los Vascos che significa I Baschi, in onore delle sue origini basche) nel 1988. All'epoca, la proprietà si estendeva per circa 2.200 ettari, di cui 220 ettari vitati. L'ambizione pionieristica di DBR in Cile è stata soprattutto il risultato di un'approfondita ricerca sulle potenzialità dei vini locali. Oltre a condizioni meteorologiche ideali, Los Vascos beneficia di un'intensa esposizione al sole, di adeguate fonti d'acqua, di terreni semi-aridi e di pochi rischi di gelo. Ad una media di 130 m sul livello del mare e a soli 40 chilometri dall'Oceano Pacifico, il microclima di Viña Los Vascos ha tutto per produrre vini pregiati. La nuova era ha visto alcuni investimenti molto consistenti sotto la supervisione del direttore tecnico di Château Lafite Rothschild. Il vigneto esistente è stato ristrutturato, redatto un programma per nuovi impianti e le rese sono state volutamente ridotte. Le risorse idriche sono state messe in sicurezza con pozzi ed è stata allestita una stazione meteorologica nel vigneto. La cantina è stata ampliata e ammodernata in più fasi per soddisfare le nuove esigenze in termini di vinificazione e stagionatura (vasca inox, presse pneumatiche, barricaia). Per i vini seguì un periodo di transizione, le uve delle viti giovani abbondavano con vigore adolescenziale e nei primi anni 2000 questa selvaggia forza della natura dovette essere domata nel processo di vinificazione. Gradualmente i giovani vitigni di Cabernet Sauvignon si sono stabilizzati man mano che maturavano e le tecniche si evolvevano man mano che la comprensione del terroir aumentava. La fine degli anni 2000 ha segnato una nuova tappa per Los Vascos, con una nuova generazione di tecnici al timone, e l'arrivo a maturità dei vitigni piantati negli anni '90. La conoscenza dei terroir accumulata in 20 anni è stata utilizzata per affinare l'approccio qualitativo in vigna e nella vinificazione. La decisione di adottare

2348
Commenti (0)